03 feb 2014

Books from the world n.5: Spirit Lens e Priestess of the White

Eccomi tornata con la mia rubrica preferita, che ha lo scopo di segnalare delle letture interessanti non ancora disponibili in italiano.
Ho talmente tanti libri da "presentarvi" che, se volessi, potrei scrivere un post lungo kilometri ;) anzi no..... occuperebbe più carta dei rotoloni Regina (ogni riferimento è puramente casuale XD).

The Spirit Lens (Collegia Magica trilogy n. 1) di Carlo Berg
In un regno sull'orlo della rinascita, dove le scienze naturali hanno soppiantato la mancanza di stregoneria, qualcuno ha un obbiettivo: riaccendere una vecchia rivalità ormai placata.
Per Portier de Savin-Duplais, fallito studente di magia, il declino della stregoneria nell' ambiguità e nell'illusione non è che il culmine di amare delusioni. Costretto a provvedere alla biblioteca dell'ultima Collegia Magica di Sabria, il ragazzo cerca in tutti i modi di ottenere una borsa di studio. Ma quando il re di Sabria lo incarica di indagare su un tentato omicidio che è intriso di magia, Portier spera che i suoi sogni di un destino migliore possano finalmente avverarsi.
Nel ruolo di confidente del re, Portier - con suo grande disappunto - è affiancato al bellimbusto Ilario de Sylvae, lo zimbello della corte di Sabria.
Il bisogno di infiltrarsi in una cabala magica, gli fa conoscere Dante, un meditabondo, giovane e brillante mago le cui idee e la propensione per la violenza eretica minacciano di esporre l'indagine prima che sia iniziata. Ma in un paesaggio sempre più mutevole, contraddistinto da omicidi, tradimenti, vecchi segreti e stregoneria diabolica, i tre ragazzi saranno costretti a testare i limiti della magia, della natura e del divino.

Priestess of the White (Age of the Five n. 1) di Trudi Canavan
In un paese in periodo di pace, controllato gelosamente da un culto spietato proveniente dal mare e assediata da nemici nascosti, cinque uomini straordinari, armati di spada e scudo, hanno il compito di servire gli Dei.
Auraya è una di loro.
Il suo coraggio ha salvato un villaggio dalla distruzione, ed ora è stata nominata "Bianca Sacerdotessa". I limiti dei suoi particolari talenti devono essere testati, con il fine di dimostrare che è degna della responsabilità che le è stata assegnata.
Ma una strada pericolosa si profila davanti a lei, irta di insidie che la metteranno alla prova.
Un'amicizia duratura con Dreamweaver, il membro di un'antica setta di stregoni emarginata dalla società, potrebbe distruggere il la reputazione e il glorioso futuro di Auraya.
Il destino l'ha messa davanti ad un conflitto con un misterioso e potente mago vestito di nero, il cui unico scopo è la distruzione totale dei Bianchi, e non è solo...

Nessun commento:

Posta un commento

Dai, sgranchitevi le dita e scrivete qualcosa di insensato... basta che sia un commento.