27 apr 2017

Recensione serie Night School di C. J. Daugherty


Finalmente ho ripreso a leggere. Dopo un periodo no, la voglia mi è ritornata. Ho finito la serie Ruin di Rachel Van Dyken e sono riuscita a concludere la serie Night School. I libri della serie sono tutti disponibili in Italia, quindi, per chi la volesse iniziare, ha dalla sua parte la sicurezza di iniziare una storia già conclusa e senza attese di pubblicazione

Trama:
Benvenuti nella scuola dove ogni giorno accade l'impossibile: segreti, tradimenti, misteri, amori e bugie in una saga elettrizzante. Allie Sheridan è a pezzi. Va male a scuola, il fratello è scappato di casa ed è appena stata arrestata per l'ennesima volta. Anche i genitori ne hanno abbastanza e per allontanarla dalle amicizie pericolose e metterla in riga una volta per tutte, hanno deciso di iscriverla a un collegio per ragazzi difficili, la Cimmeria Academy. Di giorno è una scuola severissima, ma di notte il collegio si anima e apre le sue porte alla Night School, una vera e propria società segreta. Qui Allie conosce Carter, un ragazzo affascinante ma dalla pessima reputazione, la fragile Jo, destinata a diventare la sua migliore amica, e Sylvain, un inquietante ragazzo francese a cui nessuno riesce a dire di no. Ma la Cimmeria Academy non è il paradiso che sembra: oscurità e mistero ancora aleggiano tra antichi corridoi e un grave pericolo minaccia studenti e insegnanti...

Il romanzo parla di Allie, una ragazza ribelle che, sconvolta dalla sparizione del fratello Christopher, inizia a compiere continui atti vandalici. Per questo motivo i genitori decidono di mandarla via di casa, facendola studiare in una misteriosa scuola, la Cimmeria Academy. Sembrerebbe una scuola come tante, ma in realtà nasconde tanti segreti. Anche la famiglia stessa di Allie ne nasconde alcuni.
Allie scoprirà che niente è quello che sembra. 
Ho trovato lo stile di scrittura
molto scorrevole e facile da seguire, un punto a favore. 
La storia è troppo lineare e noiosa, senza colpi di scena degni di nota. L'autrice parla sempre degli stessi argomenti, non introduce niente di sorprendente. Per tutto il racconto ci si aspetta che accada qualcosa di straordinario, ma ciò non avviene. I pochi colpi di scena che avrebbero potuto stupire il lettore non lo
fanno per colpa del modo in cui vengono proposti. Per fortuna il finale della serie lascia il lettore soddisfatto e appagato.

I personaggi sono piatti: non hanno molte caratteristiche che li distinguono l'uno dall'altro. 
C'è un triangolo amoroso, composto da Allie, Sylvain e Carter. 
Io non ho preferenze per nessuno dei due ragazzi.

Ho creato un cast personalizzato per aiutarmi a rendere la narrazione più vivace e per rendere i personaggi più che abbozzati:
Allie: Karen Gillan; Sylvain: Daniel Sharman; Carter: Dylan O' Brien; Jo: Allison Mack; Rachel: Katie Leung; Katie: Cassie Scerbo; Zoe: Dakota Fanning; Nicole: Jasmine

Su internet c'è anche una web serie ispirata al romanzo.

La serie è piacevole, ma non aspettatevi un capolavoro. 

Voto: 3,5/5

Nessun commento:

Posta un commento

Dai, sgranchitevi le dita e scrivete qualcosa di insensato... basta che sia un commento.