27 lug 2015

Recensione Shadowhunters - le origini - Il Principe

"La virtù degli angeli è che non possono peggiorare; il loro difetto che non possono migliorare. Il difetto dell'uomo è che può peggiorare; la sua virtù che può migliorare"

TRAMA DI COPERTINA:
In una Londra vittoriana fosca e inquietante, e nel suo magico mondo nascosto, Tessa Gray crede di avere finalmente trovato tranquillità e sicurezza con gli Shadowhunters, i cacciatori di demoni, che proteggono lei e il suo terribile potere dalle mire del perfido Mortmain. Ma con lui e il suo esercito di automi ancora in azione, il Consiglio vuole spodestare Charlotte Fairchild, per affidare il comando a Benedict Lightwood, uomo senza scrupoli e affamato di potere. Nella speranza di salvare Charlotte, Will, Jem e Tessa decidono di svelare i segreti del passato di Mortmain e scoprono sconvolgenti legami fra gli Shadowhunters e la chiave del mistero dell'identità di Tessa. La ragazza, intrappolata nei sentimenti che prova per Will e Jem, si trova a dover compiere una scelta cruciale quando scopre in che modo gli Shadowhunters abbiano contribuito a fare di lei "un mostro". Sconvolta, Tessa è tentata di schierarsi con il fratello Nate dalla parte di Mortmain. Ma a chi è davvero fedele? E chi ama, nel profondo del suo cuore? Soltanto lei può scegliere se salvare gli Shadowhunters di Londra oppure distruggerli per sempre.

DI COSA PARLA IL LIBRO?:
La trama del libro ruota attorno alla ricerca di Mortmain, scappato prima che L'Enclave sia riuscito a sconfiggerlo per fermare i suoi orditi piani.
In realtà la storia è molto più di questo: la ricerca di Mortmail porta alla luce ulteriori segreti rimasti finora celati e vengono approfondite alcune questioni lasciate in sospeso nel libro precedente:
Perchè Will è così freddo e distaccato quando si tratta di sentimenti? Quali sono le origini di Tessa? Henry ha davvero sposato Charlotte solo per convenienza?
In più c'è un triangolo amoroso piuttosto.... incasinato.
COINVOLGIMENTO: (=quanto è riuscito a coinvolgermi): 5/5
CHIAREZZA TESTO: 4,5/5
STILE DI SCRITTURA: 5/5
Leggendo il libro, si nota la ricchezza di fonti di cui si è servita l'Autrice per impreziosire la storia. Il testo è pieno di citazioni (che, come ormai d'abitudine, introducono ogni capitolo) e si fanno spesso riferimenti ad altri romanzi (in particolare ad opera di Will, che si diverte a citare passi dei libri che ha letto in determinate situazioni). Frequenti i riferimenti ai romanzi delle sorelle Bronte e a “Storia di due Città”di Dickens (quest'ultimo è il libro preferito di Tessa e del quale ama parlare con Will nelle loro conversazioni ad argomento letterario).

"Sono stati i libri a impedirmi di togliermi la vita dopo aver capito che non avrei mai potuto amare ed essere riamato da nessuno. Sono stati i libri a farmi sentire che forse non ero completamente solo. Erano capaci di essere onesti con me, e io con loro" (Will)
ORIGINALITA' TRAMA: 5/5
PERSONAGGI: 4,5/5
Breve profilo dei principali e secondari (in ordine di apparizione)
MOLLY: Spettro di una vecchia, alla disperata ricerca dell'anello nunziale perduto (l'unico oggetto in grado che le permetterà di morire).
INQUISITORE VICTOR WHITELAW: Anziano, capelli castani striati di grigio, voce gelida e occhi di ghiaccio.
CONSOLE JOSIAH WAYLAND: Capo Enclave, amicizia di lunga data con la famiglia di Charlotte.
JONATHAN: Primo di tutti i Cacciatori.
FAIRCHILD: Famiglia di Charlotte.
CYRIL TANNER: Fratello del defunto Thomas, venuto da Brighton per rimpiazzare il fratello come servitore, capelli ricci castano scuro, muscoloso.
GIDEON LIGHTWOOD: Fratello maggiore di Gabriel, folta chioma biondo sabbia, carattere tosto.
GRANVILLE FAIRCHILD: A capo dell'istituto di Londra prima di Charlotte.
BRIDGET DALY: Rimpiazzo di Agatha come cuoca all'Istituto di Londra, capelli rossi, vent'anni circa. E' solita "allietare" i membri dell'Accademia con canzoni dal testo talmente sconfortante da far invidia a una veglia funebre.
JOHN THADDEUS SHADE: Padre adottivo di A. Mortmain, stregone.
ANNE EVELYN SHADE: Madre adottiva di A. Mortmain, strega.
ALOYSIUS STRAKWEATHER: Dirige l'Istituto di York, stemma di famiglia=fulmini.
GOTHSHALL: La sua famiglia serve da sempre gli Starkweather all'Istituto di York.
CECILY: Sorella minore di Will.
ELLA: Sorella maggiore di Will, morta dopo aver salvato il fratello da un demone accidentalmente liberato da una vecchia Pyxis.
EDMUND HERONDALE: Padre di Will, era un Cacciatore ma ha rinunciato all'incarico in modo da poter sposare una mondana, si è dato all'alcol e al gioco d'azzardo perdendo la casa di famiglia in Galles.
RAGNOR FELL: Sommo stregone di Londra, tratti distintivi: pelle verde, 2 corna, capelli bianchi; assoldato da Charlotte per tenersi informata sui movimenti della famiglia Herondale (di Will).
TATIANA LIGHTWOOD: Sorella di Gabriel e Gideon Lightwood.
WOOSLEY SCOTT: Capobranco dei lupi di Londra, ha ereditato il posto dopo la morte del fratello maggiore, ucciso perché era amante di un vampiro (=Camille), alleato dell'Enclave, vent'anni circa, alto e magro.
SILAS: Zio di Gabriel (fratello di sua madre), era uno dei più cari amici di Granville Fairchild, infranse la legge innamorandosi del suo parabatai (=illegale) e per la vergogna si suicidò
HYACINT: Fata, Conosceva la madre di Tessa, la sua razza riesce a vedere attraverso la trasformazione dei mutaforma.
DEMONE MARBAS: Demone da cui Will crede di essere stato maledetto e che uccise sua sorella Ella, corpo coperto di scaglie blu, occhi scarlatti, coda gialla con un aculeo.
BARBARA LIGHTWOOD: Moglie defunta di Benedict Lightwood.
-SETTING: 5/5
-BREVE GLOSSARIO (luoghi e creature):
Pyx Chamber: contiene il tesoro reale britannico. I Cacciatori ne hanno sempre avuto accesso.
Console: Capo Enclave, viene eletto (il potere non gli spetta di diritto/ in genere non viene tramandato da padre in figlio), è il simbolo del potere del Consiglio e dell'Enclave.
Maellartach: Spada che Raziel aveva consegnato a Jonathan.
Sezione Risarcimenti: Vi presentano reclamo i Nascosti/mondani che sostengono di aver subito un torto da un Cacciatore.
Ascendente: Candidato per trasformarsi da mondano a Cacciatore. Procedura solitamente utilizzata per rendere possibile il matrimonio tra un Cacciatore e un mondano in modo che il primo non debba rinunciare al suo compito di Cacciatore.
Libro Bianco: Libro di incantesimi molto potente. Si trova nell'Istituto di Londra. Tratta di incantesimi di controllo e scioglimento (legare e slegare l'anima dal corpo). In passato fu trovato nelle mani di John Shade.
Istituto di York: Molto più scialbo di quello di Londra, gestito dagli Starkweather da generazioni (cosa insolita perché solitamente il ruolo di capo dell'Istituto non passa direttamente alla prole ma viene eletto).
Ravenscar Manor: Abitazione appartenente a Mortmain, si trova nello Yorkshire in piena campagna.
Ifrit: stregoni senza poteri.
Yin Fen: Tipo di droga da cui è dipendente Jem (se non la assumesse morirebbe); come effetti collaterali provoca un ingrigimento di occhi e capelli.

Dimora estiva dei Lightwood: si trova a Chiswick (appena fuori Londra); la struttura architettonica dell'edificio ricorda quella dei templi greci e romani.
Spada Mortale: elsa intagliata a forma di angelo con le ali spiegate, una sorta di Veritaserum: puntato sui Nephilim, fa dire loro la verità.
Mezzosangue: Termine dispregiativo con cui i nascosti definiscono gli stregoni.
Cacciatori+demoni: in genere i figli nati da questa combinazione nascono morti.
Città di Ossa= Città Silente: vi abitano i Fratelli Silenti.
Sifilide demoniaca (detta anche astriola): la si contrae avendo rapporti peccaminosi con un demone.
Dimenticato: Un Cacciatore che ha commesso qualcosa di grave viene “mondanizzato”: viene cancellato da tutte le liste dei Cacciatori e perde tutto ciò che fa di lui un Nephilim (ne subiscono le conseguenze anche i figli, se ne ha).

Nessun commento:

Posta un commento

Dai, sgranchitevi le dita e scrivete qualcosa di insensato... basta che sia un commento.